Osteopatia

L’osteopatia è una terapia sana e naturale che focalizza l’attenzione sulla struttura del corpo umano, costituito da ossa, legamenti, muscoli, tessuto connettivo, sistema linfatico, sistema nervoso, sistema circolatorio e fascia.

L’osteopatia comprende varie tecniche di manipolazione e si usa per trattare i meccanismi in disfunzione che impediscono alle varie parti del corpo di compiere le loro funzioni naturali.

L’obiettivo è quello di ristabilire la mobilità dei differenti sistemi del corpo, tale da migliorare la loro interazione e regolazione. L’osteopatia studia le condizioni di questo sistema muscolo-scheletrico cercando le aree di debolezza, squilibrio o eccessiva tensione.

E’ una terapia manuale che si differenzia in quattro approcci:

  • muscolo-scheletrico
  • cranio-sacrale
  • fasciale
  • viscerale
strumenti che vengono utilizzati dall’osteopatia a seconda della patologia o sintomatologia del paziente.

Si applica a tutte le problematiche della struttura osteo-articolare e muscolare, viscerale, cranio-sacrale, quali: cervicalgia, dorsalgia, lombalgia, discopatie, ernie del disco, cervicobrachialgie, lombosciatalgie, lombocruralgie, colpi di frusta, distorsioni e patologie croniche agli arti superiori e inferiori, periartriti scapolo omerali, artrosi dell’anca, sindrome del piriforme, trattamento delle cicatrici post-operatorie e quindi delle aderenze, tutte le patologie derivanti da una cattiva postura, ecc…
E ancora: problemi digestivi respiratori intestinali, emicranie, cefalee miotensive, vertigini, nevralgia del trigemino, stati d’ansia, insonnia, ecc….


L’Osteopatia nasce e prende vita per merito del suo fondatore, il Dr. Andrew Taylor Still, vissuto tra il Kansas ed il Missouri (1828-1917).

A.T. Still enunciò i tre grandi principi dell’Osteopatia:

  • Unità del corpo
  • La struttura governa la funzione
  • Il ruolo dell’arteria è supremo